Armadio da Esterno in Legno: scopri i Migliori Ripostigli in legno da giardino 2019

Cerchi un armadio da esterno in legno da usare come ripostiglio da giardino?

In questo articolo ti presento i migliori modelli disponibili e gli aspetti da considerare prima e dopo l’acquisto.

Se cerchi qualcosa di diverso dalla solita plastica che si vede un po’ ovunque questi fanno proprio al caso tuo, perché oltre ad essere pratici, sono anche belli da vedere.

Armadio da esterno in legno: aspetti da considerare prima dell’acquisto

(A fondo pagina trovi l’elenco completo dei modelli consigliati)

HABAU 3103 - Ripostiglio da Giardino con Tetto Piano
Outsunny Casetta Armadio Casetta per Esterno Porta Attrezzi per Esterno Ripostiglio da Giardino in Legno 160 x 125 x 65 cm
Outsunny Armadio Ripostiglio Attrezzi da Giardino Giardinaggio da Esterno Porta Attrezzi Rimovibile con 2 Porte Giardino Legno 79 x 49 x 190cm

Com’è fatto un ripostiglio in legno da giardino

La struttura dell’armadio porta scope in legno è interamente realizzata in legno, senza elementi plastici o di altro materiale, fatta eccezione per la copertura impermeabile del tetto costituita da materiale bituminoso e per gli elementi metallici indispensabili all’assemblaggio cioè, viti, cerniere e serratura per le porte.

Ogni modello è dotato di una o due porte frontali e di un tetto a spiovente per consentire all’acqua piovana di defluire senza difficoltà.

Tutti possiedono un fondo che nei modelli più grandi equivale al pavimento, visto che ci puoi anche entrare dentro, mentre alcuni potrebbero essere sprovvisti di parete posteriore in quanto sono da addossare a un muro di casa.

In fine, alcuni possiedono dei piedini sul fondo mentre altri appoggiano direttamente sul pavimento.

I porta attrezzi da giardino in legno più piccoli sono in genere dotati di alcuni ripiani interni mentre i più grandi no ma, essendo appunto di dimensioni maggiori, sono adatti a contenere eventuali scaffali che puoi acquistare a parte.

Quanto è grande

Per prima cosa non farti ingannare dalle immagini perché spesso non rendono bene l’idea della reale dimensione, ma fai sempre affidamento sulle misure specificate per ogni modello.

Per darti un idea indicativa, i più piccoli sono un po’ più grossi di una lavastoviglie, mentre i più grossi sono delle vere e proprie micro stanzette o, se vogliamo, degli sgabuzzini dove puoi entrarci dentro in piedi.

Cosa posso mettere nell’armadio in legno da esterno

armadio portascope in legnoDipende molto dalle dimensioni e dalla solidità del modello che scegli.

Mi spiego meglio.

Ovviamente la dimensione è il primo aspetto da considerare perché non puoi fare entrare una bicicletta dove ci entra a malapena un’aspirapolvere.

Ma oltre a questo devi considerare anche la solidità della struttura in base al materiale che vuoi conservare, o rischi di fare danni.

Per farti un esempio, se scegli un armadio da giardino in legno che poggia su quattro piedini, non puoi lamentarti che il fondo si è incurvato dopo che l’hai riempito di legna o sacchi di pellet fino al soffitto.

Quella struttura non è in grado di reggere tutto quel peso quindi, o scegli un modello con fondo che poggia interamente sul pavimento, oppure rinforzi il modello aggiungendo 2 piedini centrali.

L’ultima cosa da tener presente è che non sono a tenuta stagna.

Quindi, vuol dire che ci piove dentro?

No, l’acqua non è un problema ma l’umidità in parte si.

È vero che resta chiuso ma un po’ di umidità è inevitabile, per cui evita oggetti particolarmente sensibili come la carta, riviste, scottex, alimenti in sacchi per animali, ecc.

Per il resto poi metterci tutti quello che vuoi:

  • sacchi di pellet
  • legna da bruciare nella stufa o camino
  • le biciclette
  • utensili per le pulizie della casa o del giardino come le scope, ecc
  • attrezzi da giardino
  • attrezzi elettrici o con motore a scoppio come il tosaerba, il tagliasiepi, ecc
  • scarpe e stivali
  • bidoni della spazzatura
  • pasticci vari da giardino 🙂

Quali modifiche posso fare all’armadio portascope in legno che compro

armadio in legno da esternoUno dei motivi del perché amo i porta attrezzi da giardino in legno è la possibilità di apportare tutte le modifiche che voglio senza complicazioni.

Basta solo essere pratici col fai da te per ottenere risultati incredibili.

Si, fantastico, ma io so a malapena avvitare una vite!

Non ti preoccupare, non è indispensabile e in quel caso puoi sempre sbizzarrirti col pennello per renderlo del colore che ti piace, mentre per le cose più complicate puoi affidarti ad un amico, conoscente, tuttofare.

Ecco alcune delle cose che puoi modificare senza problemi nell’armadio da esterno in legno:

  • cambia il colore: resta sulle tinte legno o usa uno o più colori per essere originale. Che ne dici di farlo bianco con alcuni elementi grigi, come si usa adesso?
  • cambia la serratura: vuoi una serratura che si chiude a chiave? Preferisci un lucchetto? No problem, si può fare.
  • elimina i ripiani interni per avere più spazio: non ti servono? Non montarli.
  • aggiungi dei ripiani interni in base alle tue necessità
  • aggiungi dei piedini in centro per poterlo riempire di oggetti pesanti
  • rinforza il fondo se pensi che non sia abbastanza robusto
  • modifica la copertura: non ti piace il materiale catramato? Neanche a me. Coprilo con le tegole in plastica che sembrano vere.
  • rimpicciolisci il tetto per far stare due o più armadi in legno da giardino uno a fianco all’altro senza avere un vuoto tra loro. (Questa situazione si crea sono in quei modelli col tetto sporgente anche di lato.)

Dove posizionare un ripostiglio in legno da esterno

Puoi metterlo sotto una tettoia, sotto un balcone oppure, anche ”sopra” un balcone o terrazzo se ci sta e il peso non è eccessivo.

Ma lo posso mettere anche alla pioggia?

Certo che si.

In realtà, lo puoi mettere dove meglio credi a patto di prestare attenzione a 2 aspetti fondamentali.

#1 Non deve stare a mollo nell’acqua

Se lo metti al coperto non avrai di questi problemi ma se lo posizioni alla pioggia devi fare in modo che la parte che tocca a terra non marcisca.

E come si fa?

Sollevando l’armadio da terra.

Se lo posizioni direttamente sul terreno o sul prato inserisci dei mattoni, mattonelle, piastrelle da giardino, assi, o altro materiale sotto i piedini o sotto il fondo(se non ha i piedini e poggia direttamente al suolo) per isolarlo da terra e impedirgli di marcire.

Il discorso vale anche se lo metti su un pavimento o battuto in cemento.

Perché quando piove o fa quei lunghi periodi di pioggia, specialmente armadi da esterno in legno privi di piedini e che quindi poggiano interamente al suolo, impiegheranno del tempo ad asciugare una volta finita la pioggia e questo ne riduce la durata nel tempo.

#2 L’armadio da giardino in legno richiede manutenzione

ripostiglio in legno da giardinoIl legno è un bel materiale che può durare molti anni anche se esposto alle intemperie, ma se non lo tratti con cura alla fine si deteriora.

La manutenzione è ”obbligatoria” se lo metti alla pioggia e vuoi che ti duri negli anni senza diventare un cumulo di assi marci e sgangherati.

Al contrario, non sei obbligato a farla se lo tieni al coperto, ma è comunque consigliabile, soprattutto se esposto al sole che negli anni tende a seccare il legno.

Ma in pratica, cosa dovrei fare di preciso?

Per prima cosa, quando arriva a casa il ripostiglio in legno da giardino, dovresti dagli l’impregnante o il flatting (impermeabilizzante), o il colore che preferisci.

Non sempre il produttore da una mano di impregnante, per questo è bene trattare il legno in ogni caso.

Poi, da li in avanti, ogni anno dovrai controllare le condizioni dell’armadio e del protettivo/colore ed eventualmente ridarlo o ritoccarlo.

E per finire, se lo posizioni alla pioggia, tieni sempre sotto controllo il tetto.

Se inizia a entrare acqua dal tetto intervieni subito per risolvere la cosa ed evitare problemi maggiori in futuro.

A volte un po di silicone è più che sufficiente.

Il montaggio del porta attrezzi in legno

armadio da giardino in legnoQuasi tutti gli armadi in legno da giardino arrivano smontati e da montare.

Di questi, alcuni si montano abbastanza in fretta e senza problemi, mentre altri (i più grossi) spesso richiedono più tempo e anche l’uso di un avvitatore a batteria per far prima.

In quest’ultimo caso, senza avvitatore, quando hai da avvitare un centinaio o più di viti a mano, la cosa diventerebbe un tantino lunga.

Io non sono molto pratico col fai da te, dici che avrò problemi nel montarlo?

Se hai paura di fare casini piuttosto fatti aiutare da qualcuno ma, in ogni caso, anche quelli con molti pezzi non sono difficili da montare, al massimo richiedono solo un po’ più di tempo.

I MIGLIORI MODELLI di armadi da esterno in legno.

Outsunny

Dimensioni: 79 x 49 x 190 cm

Legno: abete rosso

Con 2 ripiani sul fondo

Wiltec

Dimensioni: 87 x 46 x 160 cm

Legno: abete

Con 2 ripiani grandi quanto la superficie interna

Blinky

Dimensioni: 85 x 46 x 177 cm

Legno: non specificato

Con 3 ripiani su un lato

Casette In Legno Blinky Mod. Shed In Legno Mt.2,2X2X2
10 Recensioni

Habau

Dimensioni: 75 x 56 x 117 cm

Legno: pino

Con 2 ripiani su un lato

HABAU 3103 - Ripostiglio da Giardino con Tetto Piano
597 Recensioni

Otsunny

Dimensioni: 139 x 65 x 160 cm

Legno: abete e pino

Comprende un mobiletto a 2 ripiani

Gartenpro

Dimensioni: 198 x 88 x 196 cm

Legno: abete

Senza ripiani

GARTENPRO - CASETTA DA GIARDINO ARMADIO KERTI 70X180
7 Recensioni

Italfrom

Dimensioni: 234 x 95 x 190 cm

Legno: abete

Senza ripiani

Senza parete posteriore: da addossare contro un muro

Bellhouse

Dimensioni: 120 x 60 x 170 cm

Legno: multistrato

Senza ripiani

Amico legno

Dimensioni: 90 x 40 x 200 cm

Legno: abete

Con 3 ripiani su un lato

Consegnato già montato

Amico Legno - Armadio cod 2 H200x90x40 Smalto Ad Acqua Colore Bianco
3 Recensioni

Se ti è piaciuto l’articolo sugli armadi da esterno in legno metti MI PIACE e condividilo con gli amici, è gratis e ci renderesti davvero felici 😉

Alla prossima

Vita in Giardino